FOLLOWERS del mio blog

sabato 7 marzo 2015

La tenda con le piccole donne, tutorial punti

Ciao,
domani è l' 8 marzo, la festa della donna,
approfitto dell'occasione per mostrarvi
queste deliziose tende con otto piccole donnine....
ho trovato lo schema su una vecchia rivista
e me ne sono innamorata!!!
Ho diviso il disegno disponendo quattro bambine per ogni pannello,
non sono una più bella dell'altra?
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/frasi-per-ogni-occasione/festa-della-donna/frase-256956?f=t:117

Intanto approfitto di questo post per dedicare a tutte le donne un pezzettino di questa canzone di Fiorella Mannoia, descrive molto bene il mondo femminile, le emozioni, le ansie e le speranze delle donne che non si abbattono mai!!  la canzone è stata scritta da Enrico Ruggeri ed è un inno alle donne...


...Siamo così

dolcemente complicate
sempre più emozionate delicate
ma potrai trovarci ancora qui
nelle sere tempestose
portaci delle rose
nuove cose
e ti diremo ancora un altro si
è difficile spiegare
certe giornate amare lascia stare
tanto ci potrai trovare qui
con le nostre notti bianche
ma non saremo stanche neanche quando
ti diremo ancora un altro si.


Auguri donne di tutto il mondo!


Tornando alle tende....sono state rifinite con un bordo eseguito a punto festone,
infatti ho deciso di lasciare la tenda alzata da terra in modo da illuminare di più l'ambiente.... Quello che guarda furbetto dalla finestra è il mio gatto Elvis...

Scusate se il ricamo è un pò rovinato dall'usura!!!!
purtroppo il mulinè con il tempo, per via dell'esposizione al sole e dei lavaggi frequenti tende a rovinarsi e non ho altre foto!


Il punto festone: Si usa per ricamare contorni da ritagliare, perchè dopo essere stato lavorato a punto festone il tessuto "tiene" e non sfila. 
Imbastire il motivo da lavorare con una o più filze. 
Uscire sul lavoro con il filo. Spostandosi a destra del filo e partendo dall’alto verso il basso prendere un po’ di stoffa e tirare: si realizzerà così un punto ad angolo retto. 
Ripetere il punto eseguito sempre verso destra e tirare, proseguire verso destra con gli altri punti


I punti impiegati per il ricamo non sono molti
abbiamo il punto erba e il punto piatto.

Il punto piatto:
Si tratta di lanciare tanti punti verticali, fitti e vicini, partendo dalla sinistra in basso del motivo da riempire, infilando l'ago nel tessuto con movimento dall'alto verso il basso. La sua difficoltà sta nell'eseguire con massima precisione i contorni, senza deformarli.



Il punto sabbia: Si lavorano tanti piccoli punti della stessa misura, con andamento e disposizioni totalmente liberi. Si ottiene un effetto di punteggiatura della zona.



Il punto palestrina:
Si inizia da sinistra e si lancia un punto entrando con l'ago verticalmente dall'alto in basso, poi si passa sotto il filo appena lanciato, senza attraversare il tessuto.
Si passa nuovamente con l'ago sotto il filo (e sopra l'altro filo che forma l'annodatura) e si esce tenendo il filo sotto la punta dell'ago,
Si tira leggermente il filo, che però deve rimanere piuttosto morbido e si esegue un nuovo puntino sulla destra, dall'alto in basso.


Punto nodi: Si esce con l'ago dal tessuto, si avvolge per due o tre volte il filo intorno alla punta dell'ago.
Poi si punta l'ago vicinissimo al punto della prima uscita e si esce di nuovo nella posizione in cui si vuole eseguire un altro nodino.


Il punto filza: Si esegue una prima serie di punti regolari orizzontali o verticali, poi si esegue una seconda serie in posizione scambiata o esattamente identica alla precedente (solo spostata di qualche millimetro).





Bene spero di esservi stata utile,
ed ora ritornando alla nostra festa Vi invito a leggere queste parole di Luciana Littizzetto....

In Italia in media ogni due o tre giorni un uomo uccide una donna, compagna, figlia, amante, sorella, ex.
Magari in famiglia. Perché non è che la famiglia sia sempre, per forza, quel luogo magico in cui tutto è amore.
La uccide perché la considera una sua proprietà. Perché non concepisce che una donna appartenga a se stessa, sia libera di vivere come vuole lei e persino di innamorarsi di un altro.. 
E noi che siamo ingenue spesso scambiamo tutto per amore, ma l’amore con la violenza e le botte non c’entrano un tubo. L’amore, con gli schiaffi e i pugni c’entra come la libertà con la prigione. Noi a Torino, che risentiamo della nobiltà reale, diciamo che è come passare dal risotto alla merda.
Un uomo che ci mena non ci ama. 
Mettiamocelo in testa. Salviamolo nell’hard disk. 
Vogliamo credere che ci ami? Bene. Allora ci ama MALE. Non è questo l’amore. Un uomo che ci picchia è uno stronzo. Sempre. E dobbiamo capirlo subito. Al primo schiaffo. Perché tanto arriverà anche il secondo, e poi un terzo e un quarto. L’amore rende felici e riempie il cuore, non rompe costole e non lascia lividi sulla faccia…
Pensiamo mica di avere sette vite come i gatti.? No. Ne abbiamo una sola. 
Non buttiamola via.

Brava Luciana!!!

Un abbraccio a tutte le donne anche a quelle un po meno fortunate!!!!


25 commenti:

  1. bellissimo lavoro, mi hai fattoricordare la mia mamma che quand'ero bambina cercava di insegnarmi, ma io ero tosta
    carmen

    RispondiElimina
  2. Un trabajo precioso y delicado, gracias por compartir y
    Feliz día de la mujer¡

    RispondiElimina
  3. Ciao Gabry, sei una grande!! Queste donnine sono semplicemente fantastiche...proprio come te!!!
    Auguri!!!

    RispondiElimina
  4. Cara Gabry, parlando di oggi che è la festa della donna, ci ho pensato pure io e ho dedicato un post tutto per voi, e che desidera può prendere qualcosa di ricordo.
    Parlando invece delle tue belle tendine devo dire che le idee non ti mancano e fanno un figurone!!!
    Quei ricami perfetti abbelliscono ancora di più la finestra.
    Ciao e buona domenica cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Complimenti di cuore per le tue perfette realizzazioni! buona festa

    RispondiElimina
  6. Belissime le tue tendine, hai dato vita alle bimbe di un un libro di fiabe!!!
    Buon fine settimana...
    Nadia

    RispondiElimina
  7. Grazie innanzitutto per gli auguri e le belle parole che ci hai donato !
    Complimenti per la tenda le donnine sono deliziose!
    Grazie anche per il tutorial!
    Tanti auguri anche a te!
    sabrina

    RispondiElimina
  8. Bellissime tende con delicati ricami arredano la casa con un tocco di originalità!
    Auguri e un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
  9. CHE PAROLE LA LITTIZZETTO, MITICA!!!!LO SAI CHE ANCH'IO HO MESSO LE PAROLE DELLA CANZONE DI RUGGERI E MANNOIA????LE TROVO MERAVIGLIOSE!!!!LE TUE TENDINE SONO CARINISSIME!!!!BUON 8 MARZO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  10. complimenti e' davvero molto bella , bravissima e felice festa della donna...........un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Gabriella precioso trabajo, el bordado es genial!!! un beso

    RispondiElimina
  12. Ciao! Le tue tende sono meravigliose, il ricamo è raffinato e perfetto!
    Complimenti!
    Monique

    RispondiElimina
  13. Le tendine sono deliziose,carinissime e il ricamo perfetto,complimenti!
    Auguri anche a te
    Letizia

    RispondiElimina
  14. Le tende sono bellissime, così come le citazioni, sia della canzone che del brano della Luciana. =)
    Dani

    RispondiElimina
  15. ciao
    Molto bello il ricamo. Coccole al micio.

    RispondiElimina
  16. Un bordado muy delicado, gracias por el tuto. Buen dia para ti tambien.besicoss

    RispondiElimina
  17. This is adorable! blessings, marlene

    RispondiElimina
  18. Caspita che bel ricamo!!! molto ben realizzato ... buona settimana ...

    RispondiElimina
  19. ciao, grazie della visita al mio blog, eccomi qui , sono rimasta ammirata da queste tendine, davvero belle e poi molto raffinate e ricamate in modo perfetto, mi piace anche il tutorial molto chiaro facilmente realizzabile, davvero bello complimenti, mi unisco anche io ai tuoi followers così ogni tanto vengo a sbirciare, visto che anche a me piace fare queste cosine carine magari posso prendere qualche spunto anche da qui se ha te farà piacere,
    ciao a prestissimo

    RispondiElimina
  20. Eccomi qua come promesso!!! Ho fatto un giro per il tuo blog e ,a parte queste splendide tendine,ho visto un sacco di altre cose belle. E,per istinto,sono passata anche dalle tue ricette che trovo eccellenti. Anch'io adoro panificare.
    Mi unisco anch'io ai tuoi lettori e spero di aver tempo di tronare a ricamare...chissá quando. Lo facevo moltissimo parecchi anni fa e mi piaceva un sacco...mai dire mai..
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
  21. Sei davvero bravissima! Mi sono innamorata delle tue tende!!! Un ricamo pazzesco! Complimenti di cuore:)

    RispondiElimina
  22. Bellissime queste tendine! E del micio Elvis, ne vogliamo parlare? Quanto a quello che citi della Littizzetto sulla condizione della donna, è duro ma è vero, purtroppo. Ti abbraccio

    RispondiElimina

GRAZIE PER AVER VISITATO IL MIO BLOG
I VOSTRI COMMENTI MI FANNO MOLTO PIACERE!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...