GLI AMICI DELLA FINESTRA SUL BOSCO!

lunedì 24 gennaio 2022

ORSETTI POLARI: Portaoggetti da parete e da lettino

Brrrr....Con questo freddo di fine gennaio

due ORSETTI POLARI fanno capolino sul mio blog....

Sono gli Orsetti per la cameretta di Marco

che al suo risveglio troverà un adorabile orso appeso al lettino

per riporre il pigiamino

ed un tenero morbido orsetto polare

provvisto di sciarpa e berretto

appeso alla parete per riporre i suoi giochi preferiti!




Il primo progetto  ORSETTOSO
è questo sacco portatutto.
L'orsetto è realizzato
in morbido pile.


Essendo un ORSO POLARE
ho deciso fosse il caso 
di mettergli cappello e sciarpa.
Sempre meglio essere coperti!!!


Come tutti sanno i giorni più freddi dell'anno

sono quelli a cavallo tra gennaio e febbraio,

i giorni del 29, 30 e 31 gennaio  conosciuti

come i giorni della merla.


Il  2 di febbraio è invece il "giorno dell'Orso". 🐻‍❄️

La leggenda narra che 

in questo particolare giorno l'Orso si sveglia dal letargo 

ed esce dalla sua tana per osservare com'è il tempo

e decidere se sia o meno il caso di mettere il naso fuori.....

Se il tempo è nuvoloso annuncia con tre salti l'arrivo della primavera,

al contrario se il tempo è chiaro e soleggiato

 l'orso torna in letargo per altri 40 giorni, 

che starebbe a significare una primavera ritardata. 


Nel secondo progetto 
L'ORSO polare si trasforma
in un portapigiama
da appendere al lettino.



Che sia il cielo nuvoloso o sereno
questi orsetti 🐻‍❄️
porteranno di sicuro
un dolce sorriso
sul viso di Marco!



Un abbraccio, Gabry.



3

martedì 11 gennaio 2022

Accappatoio a STELLA con Orsetta


 Oggi ho messo al bando pigrizia e ozio

e mi sono decisa finalmente a riprendere in mano il blog.....

Poveretto!!!! solo e abbandonato....

ho decine di lavori pronti per essere postati

quindi bando alle ciance eccovi un lavoro fatto

per una bimba nata da poco,

un soffice accappatoio in microfibra

con la particolare forma a STELLA.




Per l'applicazione è stata scelta
una tenera ORSETTA,  di rosa vestita
con un fiorellino in testa.


E naturalmente il nome ricamato a mano.....

L'accappatoio per il bagnetto, pratico e avvolgente
è pronto!!!!



Il bagno dell'orsacchiotto.

L’orsacchiotto del bambino
è un carissimo compagno:
ma ha bisogno di un bel bagno
se vuol stare sul cuscino,

se vuol stendersi sul letto
per schiacciare un pisolino.
Già la mamma è al lavandino
e apre piano il rubinetto:

scorre l’acqua sul sapone:
forma un lago profumato
non bollente, non ghiacciato:
è una tiepida infusione.

Guarda l’acqua che trabocca
il bambino ammutolito:
poi la tocca con un dito
trattenendo il pianto in bocca.

L’orsacchiotto è a lui abbracciato,
quasi trema per paura:
fare il bagno è un’avventura
alla quale è impreparato.

Ma la mamma li rincuora:
prende in braccio l’orsacchiotto,
scuote un poco il pellicciotto
e lo immerge per mezz’ora.

Il bambino lo accarezza,
lo strofina con la schiuma,
mentre l’aria si profuma
di violette e di dolcezza.

tratta da: Il gattino ha perso un dente

di Angelo Giarnese (filastrocche.it)



Benvenuta Maria Victoria!!!

Gabry.

venerdì 12 novembre 2021

Tende country shabby chic - Le Sunbonnet Sue alle finestre!

Lo sfondo di sfumature di verde del mio bosco

e un vento che soffia lieve 

sono la cornice di queste tende

in stile COUNTRY CHIC.

Porteranno sicuramente un vento di freschezza

anche tra le pareti di casa.

Le tende rappresentano un rilevante complemento d'arredo,

completano e caratterizzano l'ambiente

in cui vengono collocate.

Queste tende a finestra sono state realizzate

con uno splendido lino naturale 80%

rifinite con un bordo a smerlo 

che crea un'atmosfera calda e accogliente.




Per lo smerlo ho usato un tinto in filo
con motivo a piccole righe,
molto country
ed ho predisposto anche un passante
per poter inserire una bacchetta
che renda la tenda sempre ben tesa.


Le applicazioni che vi ho già mostrato nei post precedenti

sono il vero punto all'occhiello,

l'appliqué delle Sue Sunbonnet e la rifinitura a mano

lasciano il lavoro molto pulito sul retro,

l'insieme di tutti questi accorgimenti

ci regalano sicuramente una tenda della massima qualità.









A me piacciono moltissimo

e a voi? 🤗


Link correlati:  Sunbonnet Sue Primavera Estate

Sunbonnet Sue Autunno Inverno

giovedì 4 novembre 2021

Nel magico mondo di Sunbonnet Sue .... PRIMAVERA ESTATE

 Vi ho già mostrato le applicazioni delle

Sunbonnet Sue a tema Autunno e inverno....

ecco quindi la versione Primaverile

C'è un detto che dice:

Una rondine non fa PRIMAVERA

ma un'ape sì...

Le ho cucito un abitino a piccoli fiori
abbinato ad un grembiulino a quadretti rosso.


In mano ha un barattolo di miele
e in testa la tipica cuffietta
che fa pandant con il vestito.


“Marz l’è fioeu d’ona baltrocca; on dì el pioeuv, on dì el fiocca, on dì el tira vent, on dì el fa bell temp”


Ed ecco la "Sue" versione ESTATE,
circondata dalle farfalle....


Per rendere più realistico 
il cesto con le mele
ho ricamato con del lino
una sorta di intreccio.



“La prima acqua d’agost la porta via on sacch de pures e de mosch”


Allora.....
Piacciono anche a voi queste Sunbonnet???





Sul prossimo post
vi faccio vedere
dove ho applicato
queste belle bimbe.....

Un abbraccio Gabry.

mercoledì 3 novembre 2021

Nel magico mondo di Sunbonnet Sue.... L'AUTUNNO E L'INVERNO

Sunbonnet Sue è uno dei modelli per appliqué più conosciuti, 

la tecnica che ho scelto  per  eseguire le mie "Sue" è interamente eseguita a mano,

motivo per cui sono particolarmente orgogliosa del risultato.

Le Sunbonnet Babies sono personaggi nati 

dai disegni di Bertha Corbett Melchior 

che nel 1902 pubblica il suo primo libro illustrato 

 "The Sunbonnet Babies Primer" 

la storia di tre bambine: Molly, May e Katie, 

il successo è immediato!

Questi  personaggi sono stati successivamente

molto utilizzati come modelli per quilt e appliqué

conosciuti con il nome di SUNBONNET SUE.


La particolarità di queste "bimbe" è sicuramente da attribuire

al cappello e dal viso che non viene mai mostrato.

I Sunbonnet sono copricapi femminili puritani

dallo stile prettamente COUNTRY ,

venivano indossati dal mattino presto fino al tramonto

e tolti soltanto quando le donne rientravano in casa. 

Era un accessorio che si prestava moltissimo a sbizzarrire la fantasia,

soprattutto nei capi della "domenica" o delle "feste", 

spesso realizzati con tessuti a fiorellini o a righe

e considerati un oggetto prezioso.


Ma siete curiosi?? .......


ecco la mia Sue versione  AUTUNNO

che rincorre le foglie.

"November mai content, denanz te scalda e dedrèe el te ofend"

Per la stoffa ho usato dei coordinati

di tessuto americano con disegni molto piccoli,

il vestitino della Sue Autunnale 

è di un caldo nocciola con foglioline rosse 

che richiama il bordo ed il fiocco.

Ho ricamato le foglie con tre tonalità

di colori.

Per L'INVERNO ho scelto

questo disegno della bambina

con i pattini da ghiaccio

che ho da subito adorato.

Ho invertito i colori,

per l'abito il vestito rosso

con dei motivi che ricordano la neve

coordinati al tessuto nocciola.


“Quando 'l fiòca söla fòia, l'è ön enveren che fa noia.”


i particolari ricamati
in questo caso sono dei 
fiocchi di neve.


Con del filato marrone

si ricamano le stringhe e le lame degli scarponi.








E dopo l'inverno arriverà
anche la primavera.....

a presto, Gabry










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...